Stampa

03/02/2013 - 19° trofeo città di Empoli......23^ tra le colline Empolesi

Gruppo Podistico Parco Alpi Apuanebanner angolo podista
E' trascorso giusto un anno, da quando ho iniziato a scrivere per questo sito,un anno in cui sono ritornato a vestire la casacca bianco verde del Parco Alpi Apuane e che spero di non avere deluso,(almeno nel comportamento) e come lo scorso anno, oggi riprendo da dove sono partito, ovvero dalla stessa gara, la 19^ edizione del "trofeo città di Empoli, questa segue la più anziana corsa non competitiva giunta alla 23^ edizione del Correre tra le colline Empolesi".
Facile intuire che la gara non sia propriamente pianeggiante, anzi è costellata da vari strappi che la rendono ostica e da discese che mettono a dura prova le gambe, specialmente se la domenica prima si è gareggiato a Vinci, ovvio che questa analisi si riferisce allo scrivente e consorte, gli altri avranno sicuramente sensazioni diverse ed ogni uno poi va da se che corra con le proprie forze (Preambolo questo che potevo anche risparmiarmi). La mattinata si presenta poco nuvolosa ma non minaccia pioggia,stante il vento che per tutta la notte a sferzato il cielo e spazzato via la nubi temporalesche. Al nostro arrivo ad accoglierci è la voce (il volto no perché nascosto sotto un cappuccio per riparasi dal vento) del nostro presidente in versione speaker, via via incontro anche altri del nostro sodalizio, la new entry LAZZINI Paola, il duo CANINI Emilio e Loriano,DAVINI Giorgio,un rapido saluto e ci portiamo alla iscrizione posta presso il locale circolo "Arci", Cinque euro di costo che danno diritto ad un pacco partecipazione composto da una mortadella di 900 grammi e una confezioni di pasta fresca (non male direi?),non rimane che vestire i panni dell' atleta e tentare un minimo di riscaldamento, giusto per stare in movimento, prima della partenza fissata per le nove e quindici fermiamo per un minuto il nostro vociferare per un minuto di silenzio, un applauso sancisce la fine dello stesso e subito appresso lo sparo dato dallo starter decreta il via della gara. Stranamente sono a ridosso dell' arco di partenza, circa tre file mi separano dalla linea del via, ma stranamente quando ci muoviamo un lungo serpentone si staglia già all' orizzonte e mi chiedo, "ma quanto eravamo strizzati ?", una volta svincolatomi dai primi intralci sento una voce che mi chiama, è la Caterina, mi giro e penso debba aspettarla, ma mi dice di fare la mia gara. I primi 4 Km sono a fianco della nostra portacolori Paola, poi non guardo più indietro e proseguo su un ritmo che mi pare posso tenere fino in fondo, anche se negli strappi un poco mollo, non mi sono imposto niente, ma almeno eguagliare il tempo della scorsa edizione, tenuto conto che c'è un anno in più sul groppone non sarebbe male. Passano i Km,ma passano anche i concorrenti, non ho punti di riferimento, i miei sono solo le donne, vuoi perché sono meno e belle (tutte), vuoi perché mi è più facile capire in che parte del plotone mi trovi, a tratti il vento sembra quasi volerti respingere, ti costringere a stringere i denti e forzare l' andatura per non perdere ulteriori posizioni, gli strappetti paiono non finire mai, ma quando arrivi al 10° Km è fatta, gli ultimi 2 sono di discesa anche impegnativa e i restanti sono di pianura fino all' arco di arrivo, tempo finale 1 ora e 20 secondi, novanta secondi meno la passata edizione e 19° veterano, solita attesa della Caterina (in miglioramento) e scatto di qualche immagine di chi arriva da dietro, per chi mi è davanti non sono ancora attrezzato, li posso immortalare solo alle premiazioni. Bella gara, bel percorso con poco traffico, ben presidiati gli incroci, poco un solo ristoro per 14 Km,abbondante quello finale, un poco a rilento le premiazioni, ma una volta terminata la gara si può anche tirare il fiato, scambiare impressioni, compiacersi o recriminare sul tempo fatto, un grazie sempre e comunque a tutti volontari e gli organizzatori per l' impegno e il tempo che dedicano per consentirci di correre, passeggiare, divertirci. Per quanto riguarda la classifica, 1° degli assoluti Paolo Battelli, seguito da Parigi Marco e DAVINI Giorgio, per le donne, a tagliare per prima il traguardo è stata Bianchi Ilaria del team Ceelfood seguita da Chiorazzo Franca del Pieve a Ripoli e 3^ posizione per Mantelli Martina. per le veterane ennesima vittoria per Schettino Antonietta portacolori del Massa e Cozzile e per le veterane Argento prima vittoria stagionale per Rejec Flavia del team Ceelfood, nuova entrata nella categoria delle "lady di ferro"


{jcomments off}

13a StraCastelnuovo

Il GP Parco Alpi Apuane organizza per sabato 28 Ottobre la 13a Edizione della StraCastelnuovo Sotto il volantino con tutte le info  

CamminiAMO... insieme

Marcia locomotoria di 1, 2, 5, 10 Km   Domenica 28 Maggio 2017   Ritrovo ore 8:00 in P.zza Umberto, Castelnuovo di Garfagnana (Lucca)Partenza alle 9:30   AMOlucca destina il ricavato per attività di volontariato oncologico a Castelnuovo di...

Ancora un podio per Jilali Jamali

In un week-end caratterizzato da poche gare, tipico dei periodi invernali in cui si privilegiano le lunghe distanze, ancora una buona prestazione per JILALI JAMALI che ha ottenuto un ottimo 3° posto alla “2 Mulini”, gara di 14 km circa...

Parco Alpi Apuane protagonista su più fronti

Ancora un week-end di corse che ha visto gli atleti del G.P. Parco Alpi Apuane – Marathon Sport impegnati su più fronti, dai cross alla corsa in montagna. Il siciliano Giorgio Scialabba, dopo un’ottima stagione in cui ha dato il massimo in...